FUOCO n.4 È ARRIVATO!

«QUESTO CIBO E’ UNA BOMBA»
‘FUOCO’ svela cosa vogliono farci mangiare dopo la pandemia.

Un nuovo anno di informazione differente, oltre il mainstream ed il politicamente corretto. E’ questo il 2022 che si apre per FUOCO. La rivista torna con un numero decisamente ‘indigesto’ per i paladini dell’informazione prezzolata. Con la scusa della pandemia e della ‘nuova normalità’, infatti, vogliono imporci un nuovo paradigma dell’alimentazione: carni sintetiche, cibo spazzatura e insetti. Il mantra della ‘sostenibilità’ è ora servito sulla tavola degli italiani (e non solo).

Per questo lo Speciale di questo numero sarà dedicato a tutto tondo al cibo che ci stanno già iniziando a preparare con la benedizione della UE e dei grandi gruppi industriali. Sveleremo cosa bolle in pentola – è il caso di dirlo – grazie ai contributi di Mario Polia, Daniele Perra, Cristina Coccia e Chiara Soldani.

Come sempre FUOCO non mancherà di analizzare anche la politica interna. In questo numero, ospitiamo la lucida analisi di Massimo Gandolfini (Family Day) sul tema dell’eutanasia, dell’aborto e della cultura ‘suicida’ dell’Occidente. 

Un occhio agli scenari internazionali, grazie all’intervista a Marco Hosseyn Morelli (Associazione Imam Mahdi) per provare a fare chiarezza sull’approccio islamofobo dei media ufficiali. Senza dimenticare il vecchio continente, grazie all’approfondimento di Marco Scatarzi sull’Irlanda che è l’ultima terra ribelle d’Europa.

Proseguiamo poi con il nostro viaggio nella satira non conforme insieme ad Alessio Di Mauro, che tra una vignetta e l’altra ci conferma che se la politica è diventata comica, allora la comicità può diventare politica. 

Spazio, poi, agli anniversari. A partire dal centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini con un approfondimento ‘ribelle’ di Mario Michele Merlino alla ricerca di quella ‘Destra divina’ che non vedemmo mai e, ovviamente, con un lungo ricordo dedicato alle Foibe e ai martiri d’Italia grazie agli articoli di Cristina Di Giorgi ed Emanuele Merlino.

Non manca, ovviamente, l’approfondimento culturale e dedicato alla Tradizione, grazie ai contributi di Elio Della Torre sul tabù della diversità, di Fausto Marconi in un elogio del Medioevo e, infine, con il contributo di  Ugo Timpanaro dedicato all’agricoltura.

Si parlerà, poi, del sempreverde fenomeno delle fake news grazie al contributo di Roberto Vivaldelli. Il tutto impreziosito dalle illustrazioni di Daniela De Vita e dai disegni di Nemo. illustratore ufficiale di Cinabro Edizioni.

…E tanti, tanti altri articoli e Autori vi aspettano nel 4° numero di FUOCO!

* Spedizione-distribuzione dal 24 Gennaio

Comments are closed.